Bethesda è consapevole di avere una concorrenza molto più agguerrita in ambito FPS rispetto al periodo in cui è uscito il precedente capitolo di Doom.

Il nuovo Doom uscirà dopo più di dieci anni dall'ultima comparsa sui nostri PC e console, ed ovviamente ora non è più il titolo di riferimento per il genere degli sparatutto, Pete Hines di Bethesda in una recente intervista a Gamespot ha detto:

"Chiedendo ad un qualsiasi ragazzo di sedici anni, alla Quakecon, quale sia il loro sparatutto preferito, si otterrà come risposta Call of Duty, Battlefield o Halo, ma non Doom, e d'altronde perché dovrebbero includerlo in questa lista? Non facciamo uscire un gioco della serie da più di dieci anni".

Hines ha poi aggiunto:

"Così ID Software deve fare i conti con questa ulteriore sfida, perché non possiamo pensare di fare semplicemente un nuovo Doom e pensare che torni ad essere uno degli FPS di riferimento. ID ha avuto modo di dimostrare e dimostrerà con i fatti come questo Doom sia ancora uno dei migliori sparatutto in prima persona".

Cosa ne pensate delle parole di Pete Hines? Avete fiducia nel nuovo Doom che uscirà nel 2016 per PC, PS4 e Xbox One? Fatecelo sapere commentando questa news.

[header_banner]