Ken-ichiro Imaizumi di Konami ha risposto tramite il suo account Twitter ai fan preoccupati per un possibile downgrade di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain.

Imaizumi per prima cosa ha specificato che in questa fase avanzata dello sviluppo è molto difficile avvengano downgrade.

Lo sviluppatore ha poi chiarito che la palette dei colori non è stata cambiata, ma che le modifiche al sistema di illuminazione hanno creato qualche problema nell'ultima demo.

Infine Imaizumi ha spiegato che il team ha risorse limitate ed è per quello che la versione PC arriverà un paio di settimane in ritardo rispetto a quella console.

Cosa ne pensate delle parole di Imaizumi? Fatecelo sapere commentando questa news.

[header_banner]