Yu Suzuki spiega con una lettera ai fan sulla pagina Kickstarter la spinosa questione sui finanziamenti da parte di Sony e promette un gioco degno della saga anche in caso di mancato raggiungimento dell'obiettivo da 10 milioni di dollari.

Suzuki nella lettera spiega:

"Volendo creare il miglior gioco possibile, sapevo perfettamente che avrei dovuto utilizzare anche i sistemi più tradizionali per mettere assieme tutti i fondi necessari per la creazione del titolo che avevo in mente. Sebbene non sia una pratica normalmente diffusa quella di discutere i dettagli specifici delle partnership a livello economico, posso dire che con l'assistenza dei partner nella produzione e nel marketing e, per quanto riguarda Sony, anche per il publishing, Ys Net sarà in grado di utilizzare una maggiore percentuale del denaro raccolto attraverso Kickstarter esclusivamente per lo sviluppo di Shenmue III".

Il supporto di Sony e degli altri partner sarebbe quindi orientato verso tutti quegli aspetti della produzione che non sono il vero e proprio sviluppo del gioco.

Per quanto riguarda gli obiettivi aggiunti su KickStarter, lo sviluppatore ha dichiarato:

"I nuovi obiettivi che ho inserito aggiungono nuove quest, eventi e un nuovo sistema di gameplay che renderà il gioco ancora più coinvolgente, portando la serie ad un nuovo livello. Arrivati a 5 milioni di dollari, potrò inserire una caratteristica completamente nuova nella serie che mi renderebbe particolarmente entusiasta. Se dovessimo raggiungere i 10 milioni il mondo di gioco diventerebbe molto più grande e completamente open-world. Ma anche se questi stretch goal non dovessero essere raggiunti, Shenmue III sarebbe comunque un seguito degno del proprio nome, un gioco di cui essere fieri".

Cosa ne pensate delle parole di Yu Suzuki? Siete soddisfatti? Avete già contribuito alla campagna? Fatecelo sapere commentando questa news.

[header_banner]