Secondo un'analisi condotta da GamingBolt, Sony avrebbe risolto il problema dell'implementazione del filtro anisotropico su PlayStation 4.

Ad indicarlo sono le due esclusive The Order: 1886 e Bloodborne, uscite piuttosto recentemente, e i risultati arrivati su Dying Light e le rimasterizzazioni di DmC: Devil May Cry e Dark Souls II: Scholar of the First Sin dopo l'uscita di apposite patch.

Bloodborne.

Questa immagine di Bloodborne mostra il filtro anisotropico perfettamente implementato e in grado di mettere in evidenza ogni particolare della pavimentazione sia a corto che medio raggio.

Lo stesso dicasi per Dark Souls II: Scholar of the First Sin, identico nelle due iterazioni per Xbox One e PlayStation 4.

Versione Xbox One.
Versione PlayStation 4.

Una buona notizia per quanti notavano questo particolare a volte minimo, a volte fastidioso per l'utenza Sony.

[header_banner]