Dopo esattamente una settimana dall'attuazione, Valve e Bethesda hanno deciso di annullare le mod a pagamento per Skyrim.

L'accordo voleva i modder mettere in vendita le proprie creazioni, con Valve che ne acquisiva il 75% del prezzo. Questo ha scatenato l'ira dei fan delle mod gratuite e libere, tanto da costringere Gabe Newell a fare chiarezza su Reddit.

Un dipendente di Valve, tale Aldon Kroll ha spiegato il perché dell'annullamento di tale operazione, anche se i motivi sono piuttosto prevedibili.

"Stiamo rimuovendo la funzionalità delle mod a pagamento per Skyrim. Chi ha speso i soldi per le mod verrà completamente rimborsato... Abbiamo parlato con Bethesda e loro sono assolutamente d'accordo", ha dichiarato Kroll. "Abbiamo attuato quest'opzione senza sapere veramente cosa stessimo facendo. Nel corso degli anni abbiamo speso energie e migliorato caratteristiche di Steam, che volevano i creatori di comunità guadagnarsi una loro meritata ricompensa. Probabilmente in questo caso il motivo è molto diverso, tanto da non essere veramente apprezzato".

"Vorrei spiegarvi quali erano le nostre intenzioni e del perché ci sembrava una buona idea. Volevamo dare ai modder la possibilità di lavorare a pieno regime sulle proprie creazioni e avere anche l'aiuto di ulteriori sviluppatori, incoraggiandoli anche ad intraprendere una strada simile", ha continuato il dipendente di Valve. "Volevamo portare le grandi mod a divenire prodotti completi, com'è stato per Dota, Counter-Strike, DayZ e altri. Il nostro intento era semplicemente di aiutare".

Dall'altro lato, anche Bethesda ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito.

"Dopo la discussione con Valve e con la nostra community, abbiamo deciso unanime di annullare le mod a pagamento per Skyrim. Anche se le nostre erano buone intenzioni, il feedback è stato chiaro 'questa funzione non è desiderata'. Il vostro sostegno è molto importante".

Alla fine abbiamo vinto noi. Cosa ne pensate?

[header_banner]