All'interno dell'EULA di Killing Floor 2 è presente un paragrafo che vieta l'utilizzo di insulti e offese nelle partite online o nei forum.

Nello specifico, la software house si riserva il diritto di bannare il titolo ai giocatori che commettono atti di cyber bullismo in chat o sul forum del gioco: razzismo, sessismo e offese dunque non sono tollerati.

Su Steam è stata aperta una discussione, che chiede agli sviluppatori di modificare l'EULA.

Ringraziamo l'utente Wand, che sulla piattaforma Twitter ci ha immediatamente informato di questa notizia.

[header_banner]