L'arrivo di Stealth Inc. 2: A Game of Clones su Xbox One porta con se una progetto iniziato nel 2011 da Curve Studios, quando Stealth Bastard veniva pubblicato da Microsoft per PC: quattro anni in cui la produzione della casa inglese non ha avuto attimi di riposo, con altre due pubblicazioni (Stealth Bastard Deluxe e Stealth Inc.: A Clone in The Dark) che hanno poi portato il progetto dai lidi iniziali di tastiera e mouse ai pad delle console di ultima generazione.

Il sequel del primo episodio si propone come un titolo alternativo, caratterizzato da un buon tasso di coinvolgimento nei confronti dell'utente; questa peculiarità viene portata a casa grazie all'attento design dei livelli, alla meccanica di gioco dai ritmi diversificati e quindi più attraenti e la diversità delle sfide che vi si pareranno davanti.

Stealth Inc. 2 è, in linea di massima, un platform dallo stampo tradizionale immerso in un game environment disegnato sul genere stealth: dalla traduzione nasce un gioco 2D a scorrimento verticale ed orizzontale nel quale il protagonista, un piccolo omino creato in serie da esperimenti di laboratorio, deve cavarsela attraversano livelli sempre più complessi e pericolosi, alla ricerca di una via di fuga.

I punti di forza di Stealth Inc. 2: A Game of Clones sono tutti nella struttura del gioco, in grado di proporre più di una semplice via alternativa al giocatore per sfuggire alla guardia nemica: i livelli presentano puzzle sia passivi, basati sullo spostamento di oggetti, sull'utilizzo simultaneo di più interruttori per aprire nuovi scenari (in questo sarete aiutati da vostri cloni anch'essi alla ricerca della via di fuga), che attivi, come coni d'ombra nei quali passare con la giusta tempistica o nuvole di vapore da generare con la corretta intensità per celare i vostri movimenti alle telecamere.

L'ambientazione, graficamente ben concepita nella sua semplicità e interazione, è un grande labirinto, costellato di prove di abilità da sostenere per l'avanzamento della storia. In queste ultime sessioni di gioco sarete chiamati a prove cronometrate, il cui risultato potrà donare bonus più o meno grandi sulla base del vostro tempo conclusivo.

In questi spezzoni il gioco non sarà clemente con voi, mettendo alla prova i nervi più saldi per la velocità con cui l'ambientazione di sfondo vuole portarvi al KO: muri in movimento, laser impazziti e ventole taglienti sono solo alcuni dei tanti ostacoli che, se non opportunamente schivati, ridurranno il clone ad una serie di brandelli informi.

Non disperate, Curve Studios e i suoi ragazzi hanno bene a mente che un videogame deve essere sinonimo di divertimento e, come nella tradizione dei migliori platform, il respawn del protagonista sarà garantito nelle immediate vicinanze del luogo di sepoltura.

Ma Stealth Inc. 2 non si limita a portare avanti la sola tradizione dello stealth game ma anche quella del editor di livelli, punto di forza quando il brand navigava su PC. Grazie ad un completo kit di montaggio dei livelli sarà dunque possibile realizzare numerose alternative alle ambientazioni della modalità Storia, progettando ogni singolo elemento che andrà ad animare la vostra personale arena di gioco.

Quest'ultima modalità regala di fatto molta vita al titolo, prolungando le ore di gioco verso limiti altrimenti impossibili da raggiungere, vista anche la discreta ripetitività che a tratti contraddistingue il single-player.

Tale aspetto è forse il più deleterio per chi (come il sottoscritto) non adora sbudellare la propria materia grigia dopo una giornata di lavoro per capire dove far andare un ometto occhialuto e verde, scusate lo sfogo.

Ma traendo tutta l'obiettività che possiedo è difficile fermare il giudizio su Stealth Inc. 2 ad un aspetto puramente soggettivo: il gioco è bello e divertente, staccato da esempi del settore (magari più altisonanti sulla carta) che di fatto steccano alla lunga gittata.

Stealth Inc. 2: A Game of Clones strappa un sorriso anche quando si cade in Game Over, invogliando il giocatore a ripetere la sessione per migliorare la propria prestazione. Se poi sottolineiamo il prezzo d'acquisto (€14,90 su Xbox Store) beh, che aspettate?

[header_banner]