Dopo la recente chiusura di Maxis, su Reddit un ex sviluppatore della software house ha espresso la sua opinione su EA e i giochi prodotti.

L'utente vertexnormal ha parlato prima di EA e di come ci si trovi bene a lavorare con il colosso dell'intrattenimento:

"EA è un ottimo posto dove lavorare. Sicuramente tempo addietro ci sono state difficoltà, ma la politica aziendale è quella di conservare i propri talenti ed evitare licenziamenti. Non tutti probabilmente condivideranno questa esperienza, ma non ricordo di aver mai lavorato sotto pressione o con ritmi impossibili in dieci anni. Lo stipendio è molto buono, hai ottimi benefit e un forte senso di responsabilità. In Maxis poi la realizzazione di The Sims aveva il livello più alto di parità dell'intera industria videoludica".

Per quanto riguarda la chiusura, invece, l'utente pensa afferma che è tutto legato dal denaro e sopratutto ai ritorni dell'azienda.

"Ruota tutto intorno ai soldi. C'è stato un grande gap tra Sim City 4 e l'ultimo capitolo, poiché l'espansione del quarto capitolo non aveva venduto abbastanza come The Sims. Certo, tantissimi l'avevano acquistata ma la produzione di The Sims ha un investimento piuttosto alto. Quindi abbiamo continuato a concentrarci sull'altra serie".

Alla fine, Maxis è stata chiusa esclusivamente per una questione di business ma i suoi franchise continueranno: la produzione di The Sims è stata infatti divisa in vari studi di EA.

[header_banner]