In Nord America non vedranno mai il nuovo modello di 3DS, vale a dire il New 3DS. Rimarranno tuttavia disponibili le attuali versioni, ossia il 3DS classico, il 3DS XL e il 2DS.

Il motivo di questa bizzarra scelta ce la spiega Damon Baker di Nintendo of America:

"Siamo un mercato diverso e ora abbiamo una chiara differenziazione tra questi tre modelli. Prima, invece, c'era una differenza molto limitata tra il 3DS e 3DS XL, più che per le dimensioni. Avevamo stessa risoluzione, stessa funzionalità... ora c'è il 2DS, 3DS, e New 3DS XL che offrono diverse funzionalità e caratteristiche".

"I prezzi diversi attribuiscono un messaggio chiaro per i consumatori. Non avevamo intenzione di confonderli con troppi modelli, ma abbiamo dovuto pensare allo stesso tempo a come espandere la base di utenti, rendere più facili le scelte per i nostri consumatori".

[header_banner]