Si chiama Obox ed è la prima console Android in grado di offrire la possibilità di modificare la componentistica interna.

Presentata per la prima volta durante in CES, che si sta tenendo in questi giorni in quel di Las Vegas, la console è stata progettata dallo sviluppatore cinese Snail Games ed è basata sulla piattaforma Android.

L'obbiettivo di questa console è quello di garantire agli utenti un grado di customizzazione che le console Sony e Microsoft non sono in grado di garantire.

Infatti l'utente avrà la possibilità di rimpiazzare ogni pezzo della console attuale con uno nuovo, senza la necessità di cambiare console ogni volta. Stando a quanto dichiarato dallo sviluppatore durante la fiera, la console è provvista del potente Tegra K1, che ricordiamo ha la potenza dei processori di fascia media dei sistemi desktop, di un hard drive che varia dai 500 GB ai 4 TB, della possibilità di scegliere tra due processori e tra due HDMI setup che permettono il flusso dati 3D e 4K.

Niente è stato comunicato circa il prezzo, ma guardando ai componenti è possibile immaginare un range di prezzo che varia tra i $99 ed i $499, in base alle specifiche scelte.

L'uscita di questa console è datata metà mese in Cina e il terzo quarto dell'anno in America.

Obox