Pessime notizie per i fan dei MMOG di Final Fantasy, con Final Fantasy XIV: A Realm Reborn, Final Fantasy XI e Dragon Quest 10 che stentano a decollare.

Somando i tre titoli gli utenti registrati arrivano a mala pena ad un milione di account attivi, dato piuttosto negativo se pensiamo che Final Fantasy XI è online da ben tredici anni.

Cosa comporterà tutto questo? Nell'immediato futuro nulla, ma non è da escludere uno shut-down dei server se le cose non dovessero cambiare:

"Square Enix si è riorganizzata nel 2014 e ha cambiato le sue politiche di sviluppo. Le vendite dei titoli console, tra cui Thief, Tomb Raider: Definitive Edition e Final Fantasy X/X-2 HD Remaster, sono state superiori alle nostre aspettative".

"Nel 2015 ci concentreremo sull'introduzione del modello free-to-play ai giochi HD online, sulle possibilità di sviluppo per dispositivi smart e sullo sviluppo di prodotti personalizzati in base alle culture ed agli stili di vita locali", ha riferito il presidente di Square Enix, Yosuke Matsuda.