[mks_dropcap size="90" bg_color="#ffffff" txt_color="#e64946"]A[/mks_dropcap]ncora una volta dobbiamo tirare una frecciatina al Digital Foundry che, come il lupo che perde il pelo ma non il vizio, ha effettuato l’ennesima disamina tecnica di un gioco molto atteso, ossia FIFA 15. Senza fare troppi giri di parole, abbiamo trovato diverse inesattezze e qualche assurda “dimenticanza” nell’analisi comparativa tra PS4 e Xbox One del gioco di Electronic Arts.

Appurati i 1080p nativi a sessanta fotogrammi per secondo, la sezione “tech” di Eurogamer ci ha regalato anche questa volte delle chicche imperdibili, premiando, senza cognizione di causa e con qualche omissione di troppo, la release per la console di Sony.

A differenza di Destiny, identico in tutto e per tutto alla controparte per la One, ma con una “marcia in più” grazie ai DLC in esclusiva per PS4, lo stesso trattamento non è stato riservato a FIFA 15 che, come ben saprete, offre le Leggende della modalità FUT in esclusiva sulle console Xbox One e 360, anche se questo aspetto non è stato specificato nel Digital Faulty.

Quello che ci ha lasciati un po’ sorpresi però, è nell’analisi frammentaria e faziosa di FIFA 15 che, come vuole il trend, premia l’hardware di PS4. Tutto vero? Alcune immagini testimonierebbero il contrario di quanto dichiarato dal DF, prendendo in esame, ed è qui la cosa divertente, video e foto riportati nell’analisi tecnica. Il tutto è racchiuso in questo fantastico video che mostra, rispetto a quanto da loro scritto, una versione per PS4 che manca di alcuni effetti speciali e da alcune texture slavate, dalle divise al manto d’erba del rettangolo di gioco.

Di seguito alcuni screenshot che mostrano le differenze:

fifa15-1 fifa15-2 fifa15-4 fifa15-3

Differenze palesi e anche notevoli che non sono state riportate nel DF che, di converso, prende di mira la versione per Xbox One alludendo come in quest’ultima vi siano diversi cali di frame rate e l’assenza di motion blur nelle sequenze televisive (esultanza gol, ingresso in campo ecc.). Quest’ultimo elemento potrebbe essere più un bug che un’assenza vera e propria dato che l’effetto incriminato era comunque presente nella demo del gioco.

Ma tornando nei cali di fluidità, ecco un’altra immagine che testimonia il contrario e, senza troppe sorprese, mostra il fianco della versione per PS4 di FIFA 15:

fifa15-5 fifa15-6

Il Digital Faulty dice anche che l’Ambient Occlusion è assente su Xbox One: altra bugia ed ecco perché:

fifa15-7

Insomma, c’è da chiedersi il motivo per cui un portale che dovrebbe essere imparziale, serio ed obiettivo possa cascare in queste “sbavature” e “incertezze”, e come si cerchi sempre di avvantaggiare la versione per PS4 dei vari giochi.

Il problema è quando, ad esser precisi, le circostanze diventano routine, si forza la mano e si fa passare un messaggio errato anche andando contro se stessi (video e foto). Questo non è giornalismo, questo è voler patteggiare sfrontati per una fazione.

Già in passato il Digital Faulty ci ha regalato perle di non-saggezza, che abbiamo riportato in questa sede, ma per non farvi scervellare troppo ecco una bella gallery di vecchi giochi analizzati in precedenza. Partiamo con Wolfenstein: The New Order, altro gioco a 1080p e 60fps su PS4 e One, con il DF che ha premiato la versione per PS4 per una “migliore pulizia dell’immagine”:

wolfensteinTNO wolfentesinTNO-4 wolfensteinTNO-2 wolfensteinTNO-3

Ora invece vediamo Battlefield 4, uno dei primi titoli di lancio per PS4 e One che rientrò nel “reolution-gate”, con risoluzione a 720p su One e 900p su PS4. Texture slavate su quest’ultima:

battlefield4-1 battlefield4-2

Stessa sorte è toccata anche a Murdered: Soul Suspect, premiato su PS4 solo perché ha frame “sbloccato” ma non fisso a 60fps, ma la qualità visiva è tutt’altro che eccelsa:

murdered-1 murdered-2 murdered-3 murdered-4 murdered-5

Queste immagini sono state riprese direttamente dai tool del DF che potrete vedere direttamente voi raggiungendo i vari link che abbiamo inserito per ogni gioco: basta accedere alla pagina e andare nelle gallery comparative, utilizzando la funzione zoom integrata. Non ci siamo dimenticati di Tomb Raider: Definitve Edition e Thief, ovviamente, ma per non ammorbarvi troppo abbiamo deciso di ometterli. Detto questo, passiamo oltre: il resolution gate sta per tornare e la conferma di PES 2015 su Xbox One a 720p non lascia spazio a dubbi...

Ma come, dopo fantastiche conversioni e tutta l’esaltazione dei 1080p ora che succede? Destiny, Forza Horizon 2, Sleeping Dogs Defintive Edition, FIFA 15, Diablo 3, Sniper Elite 3 sono già lontani ricordi? No, il problema è uno solo e si chiama Fox Engine da una parte e, dall’altra, mancanza di tool recenti e ottimizzazioni (per Project Cars, Shadow of Mordor e Lord of the Fallen).

[mks_pullquote align="right" width="300" size="24" bg_color="#ffffff" txt_color="#e64946"]PES 2015 non è da meno e la poca voglia di capire il chipset di Xbox One ha portato a questo risultato[/mks_pullquote]

Nel primo caso abbiamo già visto il vetusto Fox Engine (motore cross-gen, nato su 360 e PS3), altamente scalabile ma inadatto all’hardware della One, con il mediocre porting di Metal Gear Solid 5: Ground Zeroes, anch’esso a 720p. PES 2015 non è da meno e la poca voglia di capire il chipset di Xbox One ha portato a quest’ennesimo scarso risultato (Microsoft dovrebbe iniziare ad esigere un po’ di più e mettere dei paletti se non vuole l’ennesima “shitstorm” che impatti negativamente sulla sua console...).

Per gli altri tre giochi invece la colpa è da attribuire tanto a Microsoft, che ha inviato in ritardo i più recenti SDK basati ancora su DX 11.2 (le DX 11.3 dovrebbero arrivare a fine ottobre. Con le successive DX 12 i primi del 2015), quanto agli stessi sviluppatori che non hanno chiesto supporto a Redmond e non hanno avuto tempo extra a disposizione da dedicare al formato più “ostico”. Il segreto sta tutto nel sapere dove e come indirizzare i blocchi di dati. Tutto questo finirà, ma non prima della metà del prossimo anno. Mettetevi l’anima in pace.

Ora, dopo i numerosi “leak” presi dei precedenti RC (ricorderete i 900p di CoD: Advanced Warfare , rumor poi riportato anche da Tidux con una settimana di ritardo…), la miglior qualità grafica di Forza Horizon 2 e l’uscita autunnale di D4 (gioco consigliatissimo!), vediamo un po’ di “spettegolezzi” in casa Xbox:

  • Ci risulta che Microsoft abbia stretto un accordo in esclusiva con Insomniac Games per la realizzazione di Sunset Overdrive 2, che arriverà, come per il primo capitolo, solo su Xbox One. L’IP potrebbe passare definitivamente in mano a Microsoft Studios. Attendibilità: 95%
  • Phil Spencer ha accennato alla realtà virtuale per Xbox One, ma non saranno fatti annunci a breve. Di cosa si tratterà mai? Chi ci segue lo sa già e sono i Fortaleza Glasses, riveduti e corretti rispetto ai primi progetti. Qualcosa verrà svelato in occasione dell’E3 2015 di giugno. Attendibilità: 95%
  • Che fine hanno fatto Crackdown e Gears of War per Xbox One? I lavori procedono benissimo, sia sul versante Cloudgine di Crackdown che per l’Unreal Engine 4 di GoW, ma non avremo notizie dei due giochi prima della prossima primavera. Attendibilità: 95%
  • Stando andando benissimo le vendite di Xbox One in Russia, Cina, India, Sud Africa, Korea ma questo non ve lo dirà mai nessuno! Attendibilità: 90%

cinacine-2 Xbone-Launch DX12
Tra fine ottobre e i primi di novembre Microsoft darà un assaggio delle nuove API per Xbox One, le DX 11.3 e sarà un salto già notevole, in attesa delle più complete DX 12. Attendibilità: 95%

L’architettura Tonga è molto simile a quella di Xbox One e indovinate un po’? Fa fatica a reggere vecchi engine… Attendibilità: 95%

Chiudiamo ora con una piccola curiosità: la prima recensione di Ryse: Son of Rome su Eurogamer.net fu piuttosto dura (in riferimento all’edizione per Xbox One), sottolineando come il gioco fosse ripetitivo, noioso, e poco vario. Ora che è disponibile anche per PC i toni sono decisamente cambiati e se la grafica rimane ancora un punto di riferimento per la produzione di Crytek, magicamente il gioco è diventato anche divertente e molto godibile...

Dal testo originale per One

“Leaving aside the technology section it offers, its limited and repetitive gameplay makes it difficult to recommend buying now Ryse”.

Dal testo originale per PC

“As a visual spectacle, the appeal of Ryse remains unchanged, and computers with sufficient capacity to enter into this experience will do so with open eyes with his spartan gameplay, and there will be much to enjoy. This should make no commitment Ryse an experience created to the wishes and needs”.

Davvero strano! Ma la rete non dimentica, cari signori “giornalisti”...