Finalmente Bungie ha reso pubblico il primo evento raid, che per chi non lo sapesse è una specie di campagna da affrontare il sei persone, con grosse ricompense e cotillon.

Il primo raid si chiamava Il "Vault di Vetro" ed ha visto impegnato il team per oltre 10 ore per terminarlo.

Grazie a Kotaku possiamo leggere di un'intervista concessa dal team PrimeGuard.

"Se hai intenzione di fare qualcosa, fai la migliore", cosi ha esordito via mail il co-fondatore del clan Justin Watts.

"Ogni membro dei PrimeGuard è qui perché ha voluto spingersi al massimo per raggiungere qualcosa a cui teneva. Se cerchi potrai notare che il raid di Destiny non è l'unica sfida in cui abbiamo dato il nostro meglio. Tra le nostre fila annoveriamo persone che fanno video per YouTube, cercano di raggiungere il massimo punteggio nel Grimorio o semplicemente umiliano i giocatori nel PvP. Ognuno spinge il proprio compagno a raggiungere il proprio obbiettivo.

Il vero test è stato rimanere insieme prima dell'uscita di Destiny, siamo stati, nei mesi precedenti al rilascio, ore su TeamSpeak a parlare di Destiny. Amiamo il mondo che Bungie ha creato e vorremo spenderci quante più ore possibile su di esso.

Inizialmente abbiamo creato dei team per vedere quali membri funzionavano meglio insieme, non sapevamo esattamente cosa ci sarebbe successo e cosa avremmo dovuto aspettarci; ricordo solo che un membro del clan mi mandò un messaggio dicendomi che "sarebbe stata una passeggiata".

Abbiamo dovuto anche gestire al meglio i nostri turni di sonno in quanto non è facile gestire due team che si trovano uno in America ed uno in Inghilterra.

Il momento più bello di tutti è stato quando due ore prima della sconfitta definitiva, abbiamo fatto scendere la vita di Atheon il boss finale al 2%, è stato un momento al cardiopalma.

Per prepararci a questo evento , ognuno di noi ha fatto dei sacrifici, chi ha preso una vacanza dal proprio lavoro e chi si è lasciato momentaneamente con la propria ragazza".

Cosa dire , la dedizione che hanno messo questi ragazzi nel terminare questo gioco è ammirevole, e se pensiamo alle statistiche di morte, 1605 morti di gruppo per una durata di circa 10 ore, potremmo farci un'idea di quanto frustrante sia stato questo raid.

La versione integrale dell'intervista la trovate qui.

[youtube]http://youtu.be/1IR8aUH1x0E[/youtube]