Il PAX Prime di quest'anno si sta rivelando fonte di interessanti sorprese. Questa volta è il turno del maestro Hironobu Sakaguchi, creatore di Final Fantasy e Chrono Trigger, che in un panel nel quale era stato invitato ha rivelato alcuni interessanti dettagli sulla sua carriera e sui piani per il futuro.

In primis, il game designer giapponese ha sottolineato la propria voglia di rimettersi in gioco e di creare un vero e proprio sequel di Blue Dragon, Lost Odyssey o The Last Story.

Al momento pare che nessuno di questi progetti sia in programma, ma quando un moderatore del panel ha chiesto ai giornalisti presenti chi avrebbe voluto vedere un sequel di The Last Story su Wii U si è palesato un consenso generale ed un'atmosfera di generale ottimismo. Euforico, Sakaguchi ha poi aggiunto scherzoso: "Magari anche su PS4!"

Che voglia nascondere qualcosa o queste parole sono da intendersi come una semplice battuta?

Oltre a questo interessante exploit, Hironobu ha rivelato alcuni interessanti retroscena riguardanti la progettazione di un sequel per le avventure di Chrono: la volontà di Sakaguchi e compagni era di continuare la saga di Chrono Trigger sul modello di Final Fantasy, ma i superiori di Square non vedevano di buon occhio questa ipotesi del maestro giapponese e dopo numerose battaglie Hironobu alzò bandiera bianca.

Ultima ma non meno importante la dichiarazione finale, nella quale Sakaguchi ha espresso un apprezzamento assai caloroso al nuovo modello di Nintendo 3DS, auspicando un giorno di poter lavorare su quella piattaforma.

sakaguchi 2