In questi giorni sono stati rilasciati i due capitoli di Metro in versione Redux, cioè rivisti e corretti per le nuove console. Gli sviluppatori di 4A Games hanno così spiegato come hanno raggiunto il traguardo tanto ambito dei 1080p e 60FPS, almeno su Playstation 4:

"Non ci sono segreti. Abbiamo semplicemente adattato il gioco ai nuovi hardware. I GCN non amano gli Interpolators? Nessun problema, usiamo i pre-vertex tangent space. Quel processo CPU è troppo veloce per una CPU Out-of-Order? Uniamo quei tasks, e potremmo continuare cosi per ogni cosa".

Oles Shishkovstov, chief technical officer del gruppo, ai microfoni di EuroGamer ha espresso anche i propri pareri circa la eSRAM montata su Xbox One:

"Sinceramente, non è tanto la eSRAM in se a creare problemi, quanto la piccola quantità messa a disposizione. Le performances che produce sono in linea con quella che è la potenza della GPU della Xbox One e la banda che offre - in teoria - è comparabile a quella offerta da Playstation 4, solo che può essere sfruttata pienamente solo utilizzando processi di lettura e scrittura simultanei".

Torniamo sempre ai soliti discorsi, anche se, come abbiamo potuto notare con Diablo e Destiny, tutto sta nella bravura e nell'impegno degli sviluppatori...Anche se in ogni caso un hardware più performante basato sulla forza bruta aiuta non poco, come dimostra la differenza di risoluzione tra le due versioni console: la versione di casa Sony gira a 1080p, la versione Xbox One a 912p.

Cosa ne pensate di queste affermazioni, vi trovate d'accordo, o più semplicemente gli sviluppatori non si sono voluti sbilanciare?

[youtube]http://youtu.be/SAp8zKQk1h8[/youtube]