Tropes vs. Women in Video Games è una serie di video creati da Anita Sarkeesian, in cui viene trattato il tema della figura femminile nei videogiochi.

"Women as Background Decoration: Part 2," esamina il mondo in cui i personaggi non giocanti femminili vengono utilizzati nei videogiochi. Parlando di giochi come Assassin's Creed: Brotherhoood, Bioshock, Dragon Age: Origins e The Darkness 2, il video parla di come i corpi femminili possano occupare "un duplice ruolo sia come oggetti del desiderio sessuale sia come vittime della perpetuata violenza maschile".

Anita Sarkeesian definisce le donne come una decorazione dello sfondo, definendo la figura femminile come uno scopo per indurre nel giocatore di sesso maschile una serie di desideri ed emozioni morbose e torbide.

L'argomento è sicuramente interessante quanto delicato. Se volete approfondire l'operato della Sarkeerian potete visitare il sito di Feminist Frequency, e recuperare i precedenti video di Tropes vs. Women, in cui si parla di damigelle in pericolo e di ipotetiche versioni femminili di famosi personaggi maschili.

"Women as Background Decoration: Part 2" lo trovate invece proprio qui sotto. Inutile dire che vi servirà masticare un pò di inglese e che i temi trattati non sono adatti a tutti:

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=5i_RPr9DwMA[/youtube]