Lizard Squad, la squadra di hacker che in questi giorni ha attaccato i siti delle più grandi aziende mondiali e le infrastrutture online di numerose software e hardware house, ha reso noto tramite tweet i giudizi dati ai servizi online offerti rispettivamente da Microsoft e Sony.

Piccolo recap: in casa Sony la situazione è stata assai drammatica, con la chiusura totale del PSN per circa 24 ore, mentre dalle parti di Redmond i problemi sono stati minori, certo con qualche limitazione per alcuni utenti in alcune features social e in alcune sessioni multiplayer, ma in generale nulla di grave.

https://twitter.com/LizardSquad/status/504012926882430976

Ed è così che Lizard Squad propina un smh - "shaking my head" - all'infrastruttura del PSN, mentre elogia Microsoft per aver sostenuto l'attacco DDOS senza particolari problemi ai server.