[mks_dropcap size="90" bg_color="#ffffff" txt_color="#e64946"]C[/mks_dropcap]olonia - Nella giornata di mercoledì siamo stati invitati allo speciale evento pre-Gamescom di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain. Sul palco, introdotto da Geoff Keighley, c'era Hideo Kojima, leggendario creatore della serie che ha illustrato una demo inedita in realtà un percorso alternativo alla demo mostrata a porte chiuse all'E3 2014.

Ma le novità venute fuori sono davvero niente male. Dopo la solita gag a base di escrementi di cavallo, abbiamo potuto notare quanto Kojima Productions tenda ad esaltare il metodo Fulton, grazie al quale si possono assoldare mercenari per il proprio esercito di Diamond Dogs: la cosa inedita è che Snake potrà usare questa utilissima feature anche in battaglia, e nei modi più fantasiosi.

Nella demo il nostro eroe, ricercato dall'alto da un elicottero, usa il pallone aereostatico per scagliare una vettura contro il mezzo nemico. L'effetto è spettacolare! Altra introduzione richiesta dai fan più sfegatati, ma da molti ripudiata, sono le classiche scatole di cartone: con queste ultime potremo davvero sbizzarrirci ed ammirare dei siparietti esilaranti.

Divertentissimi quelli con le scatole con gli sticker di supermodelle: i nemici si avvicinano per guardarle e Snake può sgusciare fuori piuttosto che atterrarli con una mossa CQC.

C'è da dire che la componente open world è incredibile, ed il colpo d'occhio, soprattutto per quanto riguarda il field of view, è davvero stupefacente: il Fox Engine dunque si conferma come uno dei migliori tool di sviluppo di questa generazione.

Durante la presentazione è stata svelata la versione Steam di Ground Zeroes e The Phantom Pain. Ancora non c'è una data ma crediamo che i nostri lettori amanti di PC gaming ne saranno felicissimi. Purtroppo non c'è una data neanche per la versione console di TPP: resta un generico 2015 e un po' di amaro in bocca.

A fine conferenza, dopo il classico Q&A con i fan, c'è stato anche il tempo di parlare del nuovo Silent Hills, progetto di Kojima Productions e Guillermo del Toro, con protagonista Norman Reedus. Nulla di nuovo è stato svelato, e il discorso si è spostato sul trailer interattivo P.T., disponibile per il download gratuito su PSN.

Concludiamo esaltando Troy Baker, questa volta nei panni di Ocelot: il doppiatore, seppur giovanissimo, è davvero sorprendente e colpisce più del videosaluto alla sala di Kiefer "Big Boss" Sutherland.