Nel corso del Galà tenutosi ieri sera a Colonia per la presentazione di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, Hideo Kojima ha risposto con poca raffinatezza ai giornalisti che chiedevano con insistenza se il nuovissimo Silent Hills fosse una vera esperienza horror.

Il genio giapponese ha così descritto l'idea dietro al suo nuovo prodotto: "All'inizio io e Guillermo del Toro avevamo pensato di creare un gioco che facesse pisciar sotto i giocatori, ma adesso abbiamo cambiato idea. Il gioco vi farà cagare addosso dalla paura".

Ribadisce poi come sia conscio della possibilità che alcuni player interrompano l'esperienza rifiutandosi di proseguire all'interno del gioco, ma che ciò non lo tange minimamente e proseguirà per la sua strada fregandosene di ogni "aiuto psicologico per i più deboli".

In seguito, alla domanda che chiedeva chiarimenti su possibili limited edition per Silent Hills, Hideo ha così dichiarato: "Probabilmente sarà incluso un paio di pantaloni nuovi."

Che dire...come sarebbe il mondo videoludico senza la follia di Kojima?

rootHideo-Kojima-pic