[mks_dropcap size="90" bg_color="#ffffff" txt_color="#e64946"]C[/mks_dropcap]i siamo: il 12 agosto partirà la girandola di conferenze che daranno il via alla Gamescom, aperta alla stampa dal 13 agosto e ai comuni mortali il giorno seguente. Come ogni anno, nell'imminenza di un evento così importante, è partito il toto-nomination per i giochi più attesi e per quelli che lasceranno il segno sulla fiera tedesca. Allo stesso modo, la redazione di TMAG.it è in fermento per i titoli, le interviste e gli show che aspetta con maggiori aspettative nell'ambito della crescente esibizione in quel di Colonia.

Riportarvi i pareri di tutti sarebbe, oltre che time-consuming, una pratica di puro harakiri redazionale: per quanto ci sia sintonia su quelli che saranno i prodotti con l'appeal più grande il prossimo autunno, l'hype train ha travolto ognuno di noi per un titolo diverso - il mio ad esempio è Destiny, ma sarebbe riduttivo fermarsi qui - e ci vedrete battagliare insieme a voi sul forum, piuttosto che su queste pagine, per decretare chi abbia ragione e chi no.

Inevitabile, comunque, tracciare un disegno più o meno tecnico delle aspettative che, al di là di qualunque preferenza, è lecito farsi a un passo dall'inizio della Gamescom 2014. Un palcoscenico generalmente utilizzato da editori e sviluppatori per dare conferme, anziché fornire delle novità vere e proprie - per quanto, ne abbiamo parlato nei giorni scorsi, a volte delle primizie da offrire agli spettatori ci sarebbero ancora... -, e mai come quest'anno ci ritroviamo davanti a uno scenario di insolita precarietà presumibilmente dettato dall'avvio a rilento della nuova generazione di console.

Sono tanti, tra i protagonisti, quelli che devono infatti dare conferma della bontà del proprio portfolio autunnale e non. In primis, per cominciare dal gigante che aprirà le danze, Microsoft. Forza Horizon 2 l'abbiamo conosciuto solo all'E3 2014, nonostante la sua uscita sia ad appena un mese di distanza, mentre Sunset Overdrive non ha convinto i più alla recente kermesse losangelina e ha bisogno di fugare qualche dubbio per arrivare in piena forma nei negozi. Quantum Break, dopo aver fatto cilecca all'evento di giugno, deve finalmente mostrare i muscoli e con ogni probabilità lo farà in occasione del keynote di Xbox.

Mi aspetto chiaramente grandi cose dai creatori di Max Payne e Alan Wake, con una Remedy capace di concentrarsi su storie dall'impatto notevole, e desiderosa di fondere serie TV e videogiochi: speriamo anche in un gameplay capace di supportare e sopportare tale impianto, viste le ultime esperienze dello studio finlandese da questo punto di vista.

[mks_pullquote align="right" width="300" size="24" bg_color="#ffffff" txt_color="#e64946"]Non sorprenderebbero le rumoreggiate operazioni di porting riguardanti Unfinished Swan, Journey e Rain[/mks_pullquote]

Sarà poi il turno di Sony e PlayStation. Il colosso nipponico ha garantito la presentazione di una sorpresa per il suo evento di kick-start, e presumibilmente si tratterà di Until Dawn (finalmente) portato su PlayStation 4 dopo il tentativo andato a vuoto su PS3. Non sorprenderebbero neppure le rumoreggiate operazioni di porting riguardanti Unfinished Swan, Journey e Rain, e non spiacerebbero neppure al sottoscritto, se circoscritte all'anno in corso.

Non mancheranno i "soliti noti": Driveclub e The Order: 1886, quest'ultimo, purtroppo, ancora lontano dal lancio; LittleBigPlanet 3 ne approfitterà per vestire i panni del leone, dal momento che il suo lancio è previsto per questa stagione e poco ne abbiamo sentito parlare. C'è da sperare che la verve impressa alla serie da Media Molecule sia rimasta inalterata anche dopo il passaggio nelle mani di Sumo Digital (i creatori, tra l'altro, del buon LittleBigPlanet PS Vita). Sarà a bordo anche Bloodborne e chissà che non si parli pure, difficile, di Uncharted 4.

Electronic Arts completa il trittico delle conferenze, e come ogni anno si presenta alla Gamescom con un'impressionante pletora di titoli. Ogni anno ci si domanda perché EA non abbia mai messo in cantiere una sua console, tanti sono i giochi in sviluppo per ciascuna stagione videoludica. E in Europa, soprattutto, la serie FIFA è destinata a farla da padrona, con chissà quali ospiti e diavolerie varie per fare ingolosire ulteriormente gli appassionati di calcio, nel paese dei campioni del mondo. Ma non solo. Saranno della partita pure Dragon Age: Inquisition (sono molto curioso di provarlo), The Sims 4, il progetto ampiamente anticipato da BioWare, Battlefield: Hardline e chissà se ci sarà spazio per i misteriosi Mirror's Edge 2, Star Wars: Battlefront, Mass Effect 4.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=hTmL9Ye9ln8[/youtube]

Come vedete, la carne al fuoco è tantissima e anche all'infuori degli show - che seguiremo in diretta con streaming e liveblog - ci sarà moltissimo da assaporare. Il premio di migliori titoli della fiera se lo giocheranno presumibilmente Evolve e The Witcher 3: Wild Hunt, il primo nonostante il ritardo, il secondo perché è attesissimo ed europeo.

Su entrambi avremo modo di mettere le mani e farvi giungere i nostri commenti in anteprima, ma non dimenticate l'esordio del multiplayer di Call of Duty: Advanced Warfare, Mortal Kombat X, La Terra di Mezzo: L'Ombra di Mordor, Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, Oculus Rift, Hotline Miami 2 (e tutti i suoi amici indie), Project Totem dai creatori di Max and the Curse of Brotherhood, Dying Light, Ryse PC, Dead Island 2, Metro Redux, i prossimi titoli di Square Enix con Lara Croft inclusa, la nuova IP di Ninja Theory, il party come di consueto assurdo di Wargaming. Mi perdoni chi resta fuori dal listone.

Insomma, i nomi sul tavolo sono molti e molto interessanti, e sebbene in qualche caso non si tratterà di primizie - ma "solo" di necessarie conferme, lo dicevo in apertura - è difficile trattenere l'attesa e le aspettative a pochi giorni dal nostro rendez-vous con loro. Fateci sapere nei commenti quali sono le vostre.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=DKqshBxVO84[/youtube]

L'aspettativa più grande di TMAG.it, invece, è quella riposta in voi lettori: gli appuntamenti con le nostre pagine si moltiplicheranno rispetto alla routine quotidiana, per fornirvi quanti più articoli e quanto più gustosi possibile direttamente dalla manifestazione.

Avremo i liveblog (se ne occuperà Valentino Cinefra martedì 12 alle 14:00 e alle 19:00 rispettivamente per Microsoft e Sony, mercoledì 13 alle 10:00 per Electronic Arts) e gli streaming delle tre conferenze prima del loro inizio.

Ci "rileggiamo" la settimana prossima, allora: buona Gamescom a tutti!