Il forum è una di quelle cose che ti mancano quando non ce l'hai. È come la ragazza rompicoglioni: rompe i coglioni ch'è una favola, ma quando le dici di andar via... sono cavoli amari. La mia prima esperienza (con i forum, s'intende) l'ho avuta con i siti esteri e forse è per questo che sono venuto su con una cultura videoludica prettamente anglosassone, mani libere, si gioca dove si gioca meglio e soprattutto dove ci si diverte di più. In termini di gestione, invece, è stata una tappa importante quella di XboxWay, anche se quella si è rivelata una patata bollente non da poco e i rapporti conflittuali erano all'ordine del giorno.

Come sapete, tuttavia, la triste, tristissima guerra – che sia la reale o quella delle console – ha l'aspetto positivo di forgiarti e di svegliarti qualora ti fossi addormentato. Quando avevo creduto di essere boxaro fino al midollo, 100% fanboy della piattaforma e di Microsoft... beh, certe discussioni mi hanno aiutato a riaprire gli occhi e riscoprire quella cultura di cui da ragazzino mi ero un po' involontariamente imbevuto. Colpa dell'informazione panem et circenses all'italiana, probabilmente, ma quella è un'altra storia.

La nostra storia, oggi, è invece quella del forum di TMAG.it. L'avete tanto richiesto e, infine, ve l'abbiamo portato. Quello che vedete online non è che la punta dell'iceberg, rappresentato da un lavoro spesso inconcludente al quale chiedevamo un'unica cosa, ossia rispecchiare la filosofia di Tell Me About Games: libertà, libertà per tutti, e l'animo giovane di chi fa le cose ogni volta come se le avesse appena scoperte. Lo attesta anche il manifesto preparato dal nostro Felice.

C'è dell'altro, però, oltre alla filosofia e alla concettualità. C'è del pragmatismo nelle scelte che hanno portato alla nascita di questo forum e condurranno il suo futuro. Un team di moderatori e, come mi piace definirli, animatori che risponderanno in maniera duplice alle vostre esigenze: “sicurezza” di una discussione sana, se non costruttiva almeno edificante, che non possa venire sfasciata dall'imbecille di turno; “stimolazione” sugli argomenti fondamentali, che muoveranno i videogiochi nei mesi e negli anni a venire.

Anche il foro, come del resto il sito stesso, è un progetto a lungo termine al quale aggiungeremo di volta in volta dei pezzi e delle piccole ma sostanziali novità, per cui consideratelo una grande e coraggiosa beta.

Ci sono anche delle chicche. Le medaglie, che capiremo in questa lunga beta come gestire e far funzionare compatibilmente con le caratteristiche di TMAG.it forum/sito, serviranno a non prenderci troppo sul serio e a fare il verso ai trofei o agli achievement che stanno spopolando ormai dovunque; a guidare contest e iniziative di vario genere, pure, perché no (il primo lo trovate qui!).

Una serie di scorciatoie come “Discussioni recenti”, “Attività”, “Il meglio di...” e i filtri delle categorie – l'ideale per dare un'accelerata alle vostre visite e per non perdere in un bicchier d'acqua le idee che vorreste mettere in un commento o in una discussione. I tasti rapidi nella barra in alto per le notifiche, i messaggi privati e le impostazioni del profilo, come se foste su Facebook o Twitter.

E le sezioni. Eccole: Redazione, dove potrete restare in contatto con noi del team editoriale e leggere tutte le comunicazioni inerenti a TMAG.it; Videogiochi, dove arriverà il flusso delle notizie e degli articoli che si integrerà con la home del nostro sito, andando a rimpiazzare i commenti di Disqus: qui potrete anche creare le discussioni sul videogioco inteso come medium a prescindere dalle singole piattaforme; Stile PlayStation, Forza Xbox, Stella Nintendo e Laboratorio PC non hanno bisogno di presentazioni: sono le sezioni dedicate a ciascuna piattaforma, nelle quali potrete radunarvi con i vostri “compagni di schieramento” per discutere delle ultime mosse del vostro marchio preferito; la Piazzetta è invece l'agorà in cui potrete parlare di tutto ciò che vi pare e piace, perché in una piazza pubblica non esiste che si discuta solo di videogiochi!

Con questo ho davvero l'impressione di aver detto tutto: un saluto, amici di TMAG.it, e divertitevi come se non ci fosse un domani. Rispettando chi condivide la vostra passione e ricordando che, in fondo, è tutto soltanto un gioco.


Link utili: manifesto; post di benvenuto; regolamento; guida all'uso