Come avrete notato con Battlefield Hardline, Electronic Arts ha questa tremenda passione nel rimandare e nel procrastinare. La sua malefica scure si è infatti abbattuta anche su Dragon Age Inquisition: la data prevista del 9 Ottobre è stata cestinata in favore di uno slittamento al 18 Novembre 2014 per affinare e ottimizzare il codice.

A proposito del rinvio Mark Darrah, executive producer del gioco, ha reso note le cause del problema con un comunicato sul sito ufficiale.

"Fin da quando abbiamo cominciato a lavorare su Dragon Age Inquisition all'incirca quattro anni fa, il nostro obiettivo era ricreare la miglior esperienza possibile. É quest'ultimo obiettivo che ha regolato le nostre più grandi decisioni: usare il Frostbite come motore grafico, poter scegliere di nuovo la razza e il poter customizzare il proprio personaggio, migliorare la telecamera tattica, creare un team di eroi le cui relazioni si evolvono con il susseguirsi delle loro azioni, e, ciò che è più importante, creare una storia fantastica che si fondasse sui due capitoli precedenti e che porti il giocatore a esplorare nuovi luoghi nel reame di Thedas."

"Questo piccola finestra temporale aggiuntiva ci permetterà di affinare l'esperienza che noi vogliamo farvi vivere. Ci assicureremo che le meccaniche open world funzionino perfettamente. Potenzieremo l'impatto emotivo che si verrà a creare con alcune scelte dell'Eroe. E ci assicureremo che qualunque piattaforma tu possa scegliere, essa sarà in grado di donare la miglior esperienza possibile."

Ci si vede quindi in negozio il 18 Novembre 2014!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=xnXlKrBItc0[/youtube]