Se con Dead Island vi siete divertiti a scorrazzare per l'isola ammazzando zombie in quattro giocatori, immaginate cosa potrete fare in otto.

Bernd Diemer, parlando del gioco sul portale GameTrailers, ha spiegato che sarà possibile giocare fino ad otto giocatori contemporaneamente, con una modalità di gioco simile a quella vista in Watch Dogs, cioè se un giocatore si rende disponibile, tutti gli altri potranno trovarlo nella mappa e fare scorribande con lui.

Logicamente, si potrà disabilitare la funzione on line e giocare in completa solitudine al gioco, ha spiegato Diemer.

Le modalità sono simili a quelle viste nel primo capitolo, con i giocatori che devono aiutarsi per riuscire a sopraffare gli zombie, con la differenza che non sarà possibile ammazzare gli altri giocatori, ma al massimo competere con loro.

Cambiata anche la location per questo secondo capitolo, non più un isola tropicale, ma la bella e soleggiata California, che sarà divisa in tre macroaree.

Per dare maggiore risalto alle veridicità del gioco, gli zombie rispecchieranno la popolazione locale, grazie ad un'attenta ricerca demografica svolta dai ragazzi di Deep Silver.

Gli sviluppatori ci comunicano inoltre che i personaggi saranno immuni ai morsi degli zombie, e per questo motivo verranno visti come degli eroi agli occhi dei superstiti.

[youtube]http://youtu.be/ufGHYtBryRQ[/youtube]