La nascita di un sito è sempre qualcosa di magico. È un po' come il varo di una nave, senza spargimento di innocente spumante: è un evento splendido, rende le persone, sia quelle a terra che chi sta a bordo, entusiaste. Eppure non è che l'inizio, di un'avventura o semplicemente di un viaggio capace di traghettare chissà dove, chissà come.

Signore e signori, ho il piacere di presentarvi Tell Me About Games - TMAG.it. La nostra nuova avventura, o semplicemente il viaggio che vi porterà chissà dove.

Io sono Paolo Sirio e avrò l'onere di guidare una redazione composta da una decina di fantastici ragazzi in quest'esperienza che speriamo segni noi quanto voi. Mi conoscete per la meravigliosa, e probabilmente eterna, tappa di XboxWay.com e per gli ormai tre anni di militanza su Eurogamer.it. Al mio fianco, da oggi, è operativo il co-founder Felice Di Giuseppe, che ora si diletta tra l'altro a servire VG247.it in qualità di redattore.

Ringrazio personalmente quanti hanno deciso di seguirmi su TMAG dopo il lavoro svolto – brillantemente, ritengo - insieme su XboxWay, vale a dire i due Michele, Valentino, Pasquale, Filippo, Marco e Alessio. Colgo l'occasione per ringraziare e salutare pubblicamente il mio amico Sergio Giannone, fondatore di XboxWay che ufficialmente da oggi non servirò più come caporedattore: sono stati anni incredibili, impossibili da dimenticare e ricchi di soddisfazioni.

Fatta questa parentesi, vi illustro brevemente il progetto che alimenta Tell Me About Games. La nostra idea è entrare nello stesso tessuto dei più popolari prodotti editoriali italiani e non, farlo con modestia e umiltà, e affermarci sulla base di ciò che può mancare loro. Quel gap anche generazionale che, volente o nolente, finisce per allontanare le grandi redazioni e i loro lettori, desiderosi di contenuti più validi degli 8 e dei 9 assegnati ai blockbuster di turno.

Daremo voce a chi non vuole sentirsi dire quello che la maggioranza degli utenti vuole sentirsi dire.

Non ci siederemo su un trono per dettare leggi poco comprensibili o completamente fuori luogo, e se sbaglieremo, perché sbagliare umano, ci daremo la possibilità di tornare sui nostri passi. Perché il lettore, più che il nostro ego perfezionista, lo merita.

Ci saranno poi le rubriche: Inside Xbox One e Rumor Control, firmati X-Rays, figureranno tra i nostri fiori all'occhielli; gli editoriali saranno puntuali, sul pezzo, per seguire l'attualità del fervente mondo dei videogiochi; le recensioni multipiattaforma non mancheranno mai. Nel futuro a breve termine, avremo un forum per riunire sotto un unico tetto virtuale tutti gli appassionati; lavoreremo a un podcast e un prodotto video appositamente pensato per venire incontro alle vostre esigenze e intrattenervi come, o forse più, del medium videoludico stesso.

Quella che vedete, anche un po' scarna se volete, è soltanto la primissima milestone di un progetto – multipiattaforma – ad ampio raggio e di altrettanto ampio respiro.

Spero vogliate unirvi a noi perché, da adesso, è qui la festa.