L'ultimo report di Kotaku non riporta solamente il probabile futuro della serie BioShock, ma anche quello che sarebbe potuto essere Mafia 4. Secondo il giornalista Jason Schreier, infatti, Hangar 13 stava lavorando ad un quinto capitolo della serie.

A quanto riferito, Hangar 13 si sarebbe diviso in due team diversi per lavorare uno ai DLC di Mafia III, l'altro ad un nuovo titolo. La primissima idea fu naturalmente Mafia 4, per il quale si pensava ad un'ambientazione negli anni '70 a Las Vegas.

Il progetto non è però andato avanti, dato che lo studio di sviluppo espresse al management il desiderio di realizzare una nuova IP chiamata Rhapsody, con al centro della scena una spia russa.

In Rhapsody, saremmo stati una spia russa salvata dagli americani negli anni '80 da un campo di detenzione sovietico e avremmo potuto maneggiare una meccanica minore legata alla musica. 2K Games ha poi chiesto di concentrarsi su quest'ultima meccanica, portandola in un gioco diverso.

I ragazzi di Hangar 13 hanno quindi iniziato a lavorarci: avremmo vestito i panni di un supereroe i cui poteri sarebbero stati legati alla musica; ascoltato The Eye of the Tiger, ad esempio, avremmo potuto evocare una tigre.

Il concept sarebbe stato messo duramente alla prova dai costi per l'acquisizione delle licenze dei brani e da una visione non chiarissima dello studio di sviluppo, ragion per cui adesso sarebbe un gioco di supereroi più regolare.

Insomma, tante idee scartate e nessuna portata a compimento. Sembra che dovremo aspettare ancora un po' prima di poter vedere un nuovo capitolo della serie Mafia.

Hangar 13