Puntuale come sempre arriva il giorno degli innamorati, San Valentino. La serata in cui tutte le coppie fanno il possibile per creare l’appuntamento perfetto giusto il tempo di arrivare indenni al giorno dopo.

Nella giornata che ricorda un uomo torturato, decapitato di notte e sepolto nella città di Terni, non potevamo certo dimenticarci di voi cari lettori, videogiocatori e cuori impavidi pronti e scalpitanti.

Se la cena fuori non vi entusiasma, o anche abbiate passato una serata in un posto accogliente e carino ma, in un modo o nell’altro, vi vorrete ritrovare davanti ad un buon videogioco con la vostra metà oppure da soli, vi consigliamo un titolo per accompagnare la vostra serata, prima di concluderla nel migliore dei modi. O almeno così si spera.

La coppia nuova – Life is Strange

Che bello il primo periodo di una nuova relazione. Tutto è bellissimo, i difetti del partner non esistono, l’appetito sessuale per l’altro è alle stelle, ed ogni giorno è splendido.

Non c’è niente di meglio di Life is Strange per accompagnare la vostra euforia romantica. Il titolo di Dontnod mescola l’ebrezza adolescenziale con il mistero di un thriller a tinte sovrannaturali, con una colonna sonora romantica e malinconica allo stesso tempo.

Originale o prequel? Forse l’originale, perché non ha quella nota drammatica del prequel, il cui finale è già tristemente noto ed è legato alla povera Rachel Amber. Ma, se volete invece emozionarvi con una bella storia dalle tinte oscure, giocare Before the Storm.

I fidanzati storici – Genital Jousting

Passano gli anni e la complicità aumenta. Il proprio partner diventa un bastione, un faro, un compagno di vita ed il migliore amico, il complice perfetto. Ma, come per ogni cosa, l’abitudine prende il sopravvento e ad un certo punto la routine annienta il brivido della novità. Allora San Valentino diventa una serata come le altre ed è difficile trovare la voglia di mettersi in gioco per divertirsi.

Sia che serva a ridare l’ardore sessuale, sia a strappare un sano momento di delirio con il proprio partner, Genital Jousting è perfetto per i fidanzati storici, quelli che hanno messo su casa insieme e stanno già scegliendo la data per il matrimonio.

D’altronde, come si fa a rimanere del tutto impassibili di fronte ad un party game del genere? In due forse non è il massimo, e allora potrebbe essere interessante fare una serata tra coppie per giocare tutti insieme. Chissà che la cosa non finisca in uno scenario alla Eyes Wide Shut.

Quelli in cerca del “player two” – Snipperclips Plus

Uno dei tipici problemi delle coppie di videogiocatori è che non è detto che entrambi lo siano. Come si fa, quindi, a far conoscere la propria passione al partner? Li si può imbottire di Just Dance fino all’esaurimento nervoso, ma non capiranno mai cos’è un videogioco “classico”.

Il trucco è sfruttare biecamente i tanti ibridi disponibili in commercio, come Snipperclips Plus. Perfetto perché è semplicissimo da imparare, ma gli enigmi non sono abbastanza idioti da sembrare un gioco per bambini.

Se il vostro partner non è una creatura dal cuore di pietra, non potrà non divertirsi con un titolo come Snipperclips. E da lì, la strada verso la scoperta dei Videogiochi Veri® è clamorosamente in discesa.

Shadow of the Colossus

Quelli lasciati da poco – Shadow of the Colossus

Succede anche che le cose belle finiscono, purtroppo. Se stasera siete stati sfortunatamente lasciati da poco, buttatevi senza problemi su Shadow of the Colossus.

La malinconia del capolavoro di Fumito Ueda vi accompagnerà in un viaggio meraviglioso. Per non parlare della incredibile metafora che la lotta ai colossi rappresenta rispetto alla vostra nuova condizione di vita: una eternità per compiere l’impresa, conquistare il cuore del vostro partner, per poi scoprire alla fine che avete sbagliato tutto.

Ops. Spoiler.

kingdom come

I single – Kingdom Come: Deliverance

Quando ci si lascia bisogna tenersi impegnati, altrimenti il pensiero va a ciò che si è perso e tanti saluti. Quindi cosa c’è di meglio di Kingdom Come: Deliverance, un titolo che può portarvi via cento ore in un battito di ciglia?

Oltre ad essere lungo, la fatica di Warhorse è un titolo estremamente coinvolgente, in grado di trasportarvi completamente nella Boemia del XV secolo. Soprattutto, è uno di quei giochi dove il pensiero vola nei momenti morti della giornata.

Iniziate a giocare Kingdom Come: Deliverance il 14 febbraio, e in men che non si dica il vostro pensiero più importante della giornata sarà come imparare ad essere un cavaliere migliore. Chissà che non vi serva per conquistare una nuova dama.