Il mercato videoludico, negli ultimi anni, sta vertendo sempre di più sulla realtà virtuale e sulla risoluzione 4K.

Tra le prime compagnie mondiali ad essersi avvicinata a questa "moda" è stata Sony, con il suo PlayStation VR su PS4 ed il 4K su PS4 Pro; Microsoft ha puntato invece tutto sulla potenza con la sua Xbox One X.

L'azienda che invece rimane ancorata alle sue idee e che difficilmente si avvicinerà a questa tecnologia è Nintendo.

A parlarne è stato il general manager di Nintendo of France, Philippe Lavoué, con il sito LesNumeriques; l'impiegato ha infatti parlato di 4K e VR in relazione con le console Nintendo.

"Siamo molto pragmatici. Guardando agli headset VR, ho dubbi riguardo alla possibilità che riescano a sedurre il pubblico. E i consumatori non sono pazienti con l'intrattenimento, a meno che non si riesca ad offrire loro una soluzione completa", ha dichiarato Lavoué.

"Quanto al 4K, dovremmo investire in una tecnologia che non è ancora adottata ampiamente? Dove sono gli schermi 4K oggi? Dovremmo investire prima che i consumatori abbiano adottato la tecnologia? Non possiamo investire ovunque".

"E cosa ci sarebbe di nuovo rispetto ai competitor? Se facessimo la stessa cosa di altri, saremmo destinati a morire perché siamo più piccoli di loro".

Sembra quindi che la famosa azienda nipponica non sia minimamente interessata alle "mode" attuali.