La differenza è molto più notevole sui giochi recenti. Ho giocato molto Assassin’s Creed Origins su PS4 Pro, quindi ho condotto un test scientifico rigiocandoci ancora su Xbox One X.

Su Xbox One X, la draw distance è migliore (questo vuol dire che hai un orizzonte visivo più ampio) e il frame rate è più fluido, il che si nota specialmente nelle cut-scene di Origins. Potete vedere un dettaglio maggiore nelle texture e nelle ombre, se proprio ci fate caso.

La differenza più notevole, però, è che sulla X l’aria più viva. One X è abbastanza potete da rende rizzare più dettagli minuscoli come la polvere e il fumo, e la sabbia che si alza dal terreno.

Suona quasi che io sia inutilmente poetica, ma è davvero questa la differenza che si nota di più, specialmente nei deserti. Potete vedere il gioco in azione in questo video che ha fatto qualcun altro.

Il problema in questo momento è che Microsoft non ha l’imbarazzo della scelta in termini di nuovi giochi con cui lanciare la console. C’è Super Lucky’s Tale, Forza 7, Origins e Call of Duty: WWII, tutti usciti poco prima della piattaforma stessa. Ma in questo momento Microsoft sta spingendo il fatto che roba vecchia ha un aspetto migliore su Xbox One X.

Questo è fantastico per chi si ritrova regolarmente a giocare cose come Halo 5: Guardians e Gears of War 4, che sono stati aggiornati alla risoluzione 4K. Sono effettivamente migliori.

Hanno texture più nitide e un’illuminazione superiore – in Halo 5 potete vedere chiaramente la condensazione e le macchie sui vetri, e la faccia di Nathan Fillion sembra più… nathanfillionosa. La retrocompatibilità e il supporto ai giochi più vecchi sono ottimi, ma non sono un enorme massive seller.

L’altra cosa è che non tutti i giochi hanno ricevuto i loro potenziamenti per Xbox One X al day one della console. Il mio gioco preferito dello scorso anno, Dishonored 2, sarà “enhanced” prima o poi ma non so quando.

Potete vedere la lista dei giochi enhanced per Xbox One X, e quando questi potenziamenti saranno disponibili, sul sito ufficiale Xbox. In qualche caso dovrete però aspettare qualche mese.

Per qualche ragione, Disneyland Adventures, la spudorata pubblicità a Disneyland spacciata per gioco interattivo su Kinect, gira ora a 4K e con HDR. Ma rimane bene o male la stessa esperienza.