Microsoft, parlando con il sito Co.Design (e riportato da Windows Central), ha annunciato che ha smesso di produrre il famoso sensore Kinect.

Originariamente lanciato nel 2010 per Xbox 360, ha subito ricevuto molta attenzione dall'utenza, tanto da farla diventare una delle periferiche più vendute dal colosso di Redmond.

Ma, con il poco supporto da parte dei publisher di terze parti, Kinect stava cominciando a finire nel dimenticatoio.

Per cercare di riportarla in auge, Microsoft ha deciso di venderla insieme alla neo-arrivata Xbox One, facendo però così alzare il prezzo di vendita della console.

Con il malcontento della maggior parte degli utenti, fu poi venduta separatamente.

Questa mossa da parte dell'azienda statunitense ne ha praticamente decretato la sua morte.

Microsoft ha quindi annunciato oggi di aver smesso di produrre la periferica, con la possibilità da parte dei retailer di poterla vendere fino ad esaurimento scorte.

Non tutti i mali vengono per nuocere, comunque.

Con l'esperienza acquisita nello sviluppare la particolare periferica, Microsoft ha potuto in seguito produrre le piattaforme HoloLens e Windows Mixed Reality.

Anche voi siete in possesso del Kinect? Raccontateci la vostra esperienza nei commenti.