Gran Theft Auto V è stato a tutti gli effetti un grosso successo commerciale, con migliaia di fan entusiasti del lavoro svolto da Rockstar Games.

Ora, molti di loro si aspettavano che la software house replicasse quanto fatto con il capitolo recente, e rilasciare dunque nuove espansioni inerenti la storia.

Ma, a quanto pare, questa volta Rockstar Games si discosterà da questa formula.

I colleghi di Game Informer hanno infatti domandato al direttore del design di GTA V, Imran Sarwar, se mai arriveranno contenuti aggiuntivi che andranno ad espandere la storia di Los Santos oppure continueranno a focalizzarsi su GTA Online, come fatto fin'ora.

"No, non è stata una decisione consapevole, è solamente ciò che è accaduto", ha dichiarato. "Con GTA V,il single-player era assolutamente gigante e molto, molto completo. Erano tre giochi in uno".

"Le versioni per PS4 e Xbox One hanno impiegato un anno di lavoro per tutti, quindi la componente online ha avuto molto potenziale, e per mantenerlo ci ha succhiato via un sacco di risorse".

"E poi ci sono altri giochi - Red Dead Redemption II in particolare. La combinazione di questi tre fattori portano a farci credere che le espansioni single-player non sono possibili o necessarie".

Comunque Sarwar ha voluto specificare che, solo perché è accaduto ciò con GTA V, non vuol dire che accadrà la stessa cosa con i prossimi giochi Rockstar Games:

"Vorremmo fare altri add-on single-player per i nostri giochi, in futuro. Come compagnia, amiamo il single-player più di ogni altra cosa, credetemi".

Dunque magari non ci saranno DLC per la storia di GTA V, ma magari con Red Dead Redemptions II sarà diverso.