Come da consuetudine domenicale, torna anche questa settimana VideoGamer Italia Plays, la rubrica nella quale raccogliamo i titoli con cui ci siamo dilettati negli ultimi sette giorni.

I giochi che fanno da protagonisti questa volta sono Thumper, Hearthstone (l'ala della Corona di Ghiaccio dedicata al Lich King, ad essere precisi), l'idle game Crank, Community Inc, Quake Champions e Foxhole.

Jonathan Campione, editor

  • Thumper, Xbox One

VideoGamer Italia Plays

I rhythm game mi affascinano particolarmente e la passione nasce in tempi "antichi".

Parappa the Rapper è stato il mio primo grande amore per il genere che, rimanendo sempre nel mondo playstation, si è sublimato nel leggendario ed ahimè ormai in declino, Guitar Hero.
Thumper diciamo che per quanto riguarda il lato estetico ricorda un po' audiosurf ma dal punto di vista visivo, in questo cosa Drool ha proprio esagerato (in bene).

Tripudio di colori, suoni e ritmi industrial accompagneranno il nostro simpatico insettino in un viaggio psichedelico al limite del trip da droga. Se caleidoscopi di luci e suoni non disturbano la vostra vista e non soffrite particolarmente di cinetosi o di altri disturbi del genere, date una chance a Thumper e non ve ne pentirete affatto.

O magari se ne pentirà il vostro controller all'ennesima run fallita all'ultimo secondo!

Salvatore Pilò, editor

  • Hearthstone: I Cavalieri del Trono di Ghiaccio (Lich King), PC

VideoGamer Italia Plays

Dunque, lunedì devo consegnare un progetto che segnerà il mio futuro universitario, che deciderà, insomma, se posso laurearmi entro la fine dell’anno o se devo stare qui a marcire ancora un po’ e Blizzard mi fa uscire l’ala del Lich King su Hearthstone. Se viene battuto con tutte e 9 le classi sblocca la skin di Arthas, e io che devo fare? Arthas e il Lich King, quindi ho messo da parte l’università per una giornata intera.

Sì, perché la mia stupida regola personale di fare tutto solo in formato Standard questa volta si è rivelata il tallone d’achille di questa avventura che mi ha costretto a infiniti tentativi prima di raggiungere il successo.

Mentre scrivo sono ancora scosso dalle strategie terrificanti e divertenti che ho dovuto utilizzare in queste 9 battaglie e rido ogni volta che qualcuno, in Ladder, mi aggiunge per insultarmi perché sfoggio la mia bellissima skin (sì, è successo ben 4 volte per ora).

Dovrei tornare a studiare, lo so, ma questo dannato gioco sembra volermi tenere ancorato al suo interno a scoprire come battere quel bellimbusto del Lich King in modo diverso. E io ci casco, sempre.

Fabio Piras, editor

  • Crank, PC

VideoGamer Italia Plays

La mia vacanza, e quindi la mia limitata accessibilità a materiali videoludici, finirà lunedì (giusto in tempo per la beta di Destiny 2) e quindi, vi beccate un altro pezzo sugli idle game.

Ad avermi occupato gran parte del tempo è stato Crank, ennesimo esponente di questo genere macina tempo, che si è rivelato pieno di quelle cose che mi piacciono tanto: misteri, segreti da scoprire, una gran quantità di click e un sacco di divertimento per quei degenerati come me a cui piace vedere numeretti che salgono (praticamente l'essenza dei videogame). Crank dopo qualche ora di gioco si trasforma completamente e anche solo parlarne sarebbe uno spoiler esagerato. Sappiate solo che ne vale la pena.

E, visto che sono buono, non fate come me. Basta tener premuto per girare la manovella. Non dovete provocarvi il tunnel carpale per andare avanti. Ci ho messo un paio di giorni a scoprirlo (aka: leggerlo su un forum), ma non tutti sono cretini come me.

Marzia Armonia Rispoli, editor

  • Community Inc, PC

VideoGamer Italia Plays

Questa settimana il tempo che avevo a disposizione per giocare scarseggiava, quindi mi sono potuta dedicare solo ad un titolo che mi ero riproposta di recensire: Community Inc.

Si tratta di un gestionale nel quale ci viene chiesto di fondare una società e portarla al successo. Il titolo aveva tutte le carte in regola per potermi piacere ma, purtroppo, non ce l'ha fatta: personalmente ho bisogno di giochi che abbiano una sorta di carattere proprio (non per niente i miei modelli di riferimento sono Age of Empires e Civilization) e ho trovato Community Inc piuttosto confusionario sotto molti aspetti.

Certo, ha i suoi punti a favore, ma perdersi nel limbo di una serie di buone idee mal sfruttate è piuttosto frequente e tinyBuild questa volta, ci è cascata con tutte le scarpe.

Valentino Cinefra, editor

  • Quake Champions, PC

VideoGamer Italia Plays

Sto provando l’early access di Quake Champions, titolo che avevo già provato in beta, con qualche dubbio.

Il fatto è che il gameplay c’è, ed è quello storico per cui i fan storici della serie possono gioire. È veloce, punitivo e frustrante come una volta.

Il problema è il modello economico. Confusionario, pieno di diversi tipi di bauli, scrigni e amenità simili. L’unico modo per acquistare i campioni è con la moneta reale, altrimenti si possono noleggiare (facilmente) per 24 ore con i soldi del gioco.

Siamo alle solite, free to play troppo esosi. Non sono convinto, ma il gioco è divertente.

Virginia Paravani, editor

  • Foxhole, PC

VideoGamer Italia Plays

l genere sarà forse un po' saturo. Nel genere possiamo annoverare H1Z1 e il grande successo di Player Unknow Battleground prossimo al rilascio anche su Xbox One. Ma questo genere mastica PC e non c'è niente di meglio che un mouse e una tastiera per gli strategici.

Ma Foxhole non è solo uno strategico. Già è molto di più. Sia il design accattivante che la funzione del tempo reale rendono unico questo prodotto nonostante i tanti prodotti già sul mercato. È molto divertente fare parte di una partita, dare il proprio contributo nella costruzione anche di un solo elemento per vincere la guerra di trincea.

La cooperazione è fondamentale e chi è un veterano impartirà ordini per guidarvi nella costruzione di edifici utili nella guerra. Ma come ho detto Foxhole è unico, questo perché le battaglie non si vincono in un attimo. I server sono attivi 24 ore su 24 nonostante la versione in Early access ed una partita particolarmente complessa può durare anche un intero giorno! Un gioco non per tutti ma ne varrà davvero la pena.