Una delle prime notizie bomba di Microsoft riguarda non tanto i giochi presentati, ma quanto una particolare caratteristica che d'ora in poi sarà utilizzabile su Xbox One, vale a dire il cross-play non solo con Windows 10, ma anche con Steam.

Si tratta di una mossa alquanto richiesta da molti giocatori multiplayer della piattaforma di Microsoft e che finalmente diverrà realtà. UN enorme passo avanti rispetto ad una sostanziale chiusura che per molti anni ha caratterizzato i mondi multiplayer di Windows 10 e Steam.