Tutto è incominciato con un ARG, vale a dire un Alternative Reality Game e con l'invio a sedici moderatori del subreddit di No Man's Sky. Questo è successo quasi due mesi fa e da allora intere community di giocatori hanno provate a districare il mistero dietro a quanto preparato da Hello Games.

Si è infine arrivati ad una diretta streaming di qualche giorno fa, dove è stato finalmente rivelato l'arrivo di un nuovo update, la cui presenza era già nell'aria da tempo. Una successiva mail di Sean Murray ha confermato ulteriormente quanto sospettato.

No Man's Sky 1.3 Atlas Rises è finalmente stato rivelato. Per ora non si ha ancora una data di uscita, ma stando a quanto riportato dovrebbe arrivare entro la fine della settimana, se non addirittura nelle prossime ore.

C'è da dire che il contenuto offerto e le novità introdotte sono parecchio ricche. Si parte con una delle caratteristiche forse più attese, il multiplayer. Precisiamo che non è un vero e proprio multiplayer a tutti gli effetti, almeno stando a quanto rivelato. Infatti, questa parola non viene mai usata.

Semplicemente i giocatori potranno apparire agli altri sotto forma di globi luminosi interagendo, tramite una chat vocale in VOIP.

Oltre a questo è stata introdotta tutto un nuovo filone narrativo della durata di 30 ore e che ci porterà vero nuove avventure ed esplorazioni. Sempre riguardo il discorso storia, è stato introdotto un nuovo sistema di ques, molto simile a quello che si vede in un normale GDR.

Ma non solo. Si parla di strumenti per la modellazione dei pianeti, della possibilità di schiantarsi e di eseguire voli acrobatici vicini al suolo, ma anche un nuovo sistema di visualizzazione della galassia, che permette di visualizzare i giochi di forse tra le tre razze.

Riguardo a questo, una nuova specie è apparsa all'orizzonte. Qui di seguito si può trovare il video riassuntivo della patch, pubblicata da Hello Games, in attesa della pubblicazione della patch.