Due delle principali IP di Square Enix sono dirette dalla stessa persona: Tetsuya Nomura, che si sta occupando sia del remake di Final Fantasy VII, sia di Kingdom Hearts III.

Di certo due incarichi molto importanti, ma a giudicare quanto Nomura ha detto durante un'intervista al D23 Expo, non sembra essere un lavoro troppo impegnativo dal punto di vista creativo.

"Non sento alcun tipo di pressione o difficoltà in quanto i due titoli sono molto differenti. Anzi, vanno a mio vantaggio per questo. Se i due titoli avessero fin dal principio un'origine comune, avrebbero potuto apparire uguali. Quindi, con due origini così diverse, se c'è qualcosa che non posso fare in un titolo, sono in grado di farlo nell'altro".

Oltre a ciò, a spiegato come sia lavorare con l'Unreal Engine 4 su entrambi i titoli. Nomura ha detto che il motore di gioco possiede di suo già parecchi effetti ed altri, che rendono il lavoro per lo sviluppatore più "semplice".

Ma ha anche detto che durante lo sviluppo dei due giochi alcuni effetti sono stati fatti ex-novo e difficilmente li vedremo in altri titoli.