The Evil Within 2 si è presentato a questo E3 con un trailer "a sorpresa", che ha mostrato il ritorno del detective Sebastian Castellanos, questa volta impegnato nella ricerca della figlia scomparsa.

Durante una recente intervista ai colleghi di PlayStation Blog, ha parlato Peter Hines, CEO di Bethesda che ha spiegato nel dettaglio le novità, a livello di trama, introdotte da Tango Gameworks.

"Fin dagli eventi del primo capitolo, la vita di Sebastian è completamente caduta a pezzi. Nessuno gli ha realmente creduto, rispetto a quello che è accaduto nell'ospedale. Presto è diventato un alcolisto e lo ritroveremo sul ciglio del precipizio", ha spiegato Hines.

Il capo di Bethesda ha poi spiegato che vedremo il nostro ex-collega Mobius, tornare da noi, per rivelarci che nostra figlia in realtà non è morta, ma è scomparsa. Partirà quindi una lunga ricerca per trovarla. "Si tratta di una storia di redenzione", ha spiegato Hines.

the evil within 2-02