phil spencer

Caro Phil Spencer, ecco 5 giochi single player che fanno per te

17 maggio 2017 Di Speciali

Phil Spencer ha recentemente fatto filtrare la sua sfiducia per le produzioni single player. Questi 5 titoli gli farebbero cambiare idea.

"Guardo a cose come Netflix o HBO, dove grandi contenuti sono stati creati grazie al modello ad abbonamento […] Il pubblico di queste enormi storie non è che non è grande, ma non è molto consistente. Ci sono cose come Zelda od Horizon: Zero Dawn che escono e fanno molto bene in termini di vendita, ma non avranno mai lo stesso risultato di altri servizi e altre categorie di titoli" - Phil Spencer

Queste sono le parole, lapidarie, di un Phil Spencer che a quanto pare non le manda a dire. E a poco è servita la rettifica – solo parziale – sul polverone alzato da queste dichiarazioni, ben più di una condanna verso una categoria, quella dei giochi single player, che a detta di Spencer non ha alcun futuro. Ma siamo veramente sicuri che sia così?

Noi di Videogamer Italia abbiamo deciso di dare una “tirata d'orecchie” virtuale al buon Phil, suggerendogli cinque giochi che secondo noi dovrebbe giocare al più presto e che gli farebbero cambiare idea circa la sua discutibile visione delle cose (anche e soprattutto dal punto di vista commerciale).

phil spencer
L'avventura dello Strigo: affascinante, lunga, e redditizia per le tasche di CD Projekt RED.

The Witcher (Serie)

L'epopea fantasy di CD Projeckt RED non è solo una trilogia fantastica dal punto di vista qualitativo, ma è anche e soprattutto una saga capace di vendwere ad oggi oltre 25 milioni di unità in tutto il mondo, rivelandosi di fatto il maggior successo commerciale della compagnia polacca. Ma non solo: CD Projekt ha chiuso il 2016 con profitti (netti e non lordi) pari a 60 milioni di euro, mentre le vendite fatte registrate da The Witcher 3: Wild Hunt – incluse le espansioni - hanno toccato quota 236 milioni di euro. E lo Strigo è da sempre un guerriero solitario a cui non serve alcun comparto multigiocatore online.

Dark Souls (Serie)

Il terzo episodio dell'action fantasy di From Software è il titolo ad aver venduto di più nel primo giorno di commercializzazione nella storia di Bandai Namco in America. Stiamo chiaramente parlando di Dark Souls 3, uscito lo scorso 12 aprile nei formati PC, PS4 e Xbox One. Ma non solo: la serie dei cosiddetti “soulslike”, pur essendo praticamente sconosciuta ai più ai tempi della sua nascita con Demon's Souls, è riuscita grazie anche solo a un passaparola vincente a salire in men che non si dica a ben 8.5 milioni di copie vendute nel 2016, trasformando la serie dei Souls in successo commerciale indissolubile. Rigorosamente incentrato sul single player.

phil spencer
GTA V, dopo anni dalla sua uscita, è ancora in grado di tenere testa nelle classifiche di tutto il mondo.

Grand Theft Auto (Serie)

GTA V è sicuramente un gioco che non ha bisogno di presentazioni, così come non è necessario sottolineare che il gioco – lo scorso novembre - era fermo a 70 milioni di copie, solo in formato fisico. Il quinto capitolo di Grand Theft Auto è quindi, a conti fatti, il gioco che più di ogni altro capitolo della violentissima saga Rockstar è entrato nelle case dei gamer di tutto il mondo. Certo, all'interno del titolo è presente anche una vincente modalità online ricca di contenuti sempre aggiornati, ma la stragrande maggioranza del successo di GTA V – nonché di tutta la serie dopo l'uscita del terzo capitolo su PS2 – è sicuramente da ricercarsi nella frizzante e dinamica avventura principale per giocatore singolo.

NieR Automata

NieR Automata, l'incredibile gioco d'azione con elementi RPG sviluppato dai ragazzi di PlatinumGames e prodotto da Yoko Taro, ha superato il traguardo del milione di copie distribuite e vendute nel giro di un mese dalla sua commercializzazione sul suolo giapponese. E parliamo di un gioco legato ad un franchise quasi del tutto sconosciuto (il primo NieR non è stato di certo un campione di incassi ai tempi della sua uscita originale su PS3 e Xbox 360) capace, grazie soprattutto a una campagna marketing vincente e a un buon passaparola da parte dei giocatori, a essere considerato in pochissime settimane uno dei migliori action game di questa generazione. Se non forse il migliore in assoluto.

phil spencer

Final Fantasy (Serie)

Se si escludono i timidi tentativi di Square Enix nel panorama dei MMORPG (Final Fantasy XI e XIV), la saga creata da Hironobu Sakaguchi ha sempre fatto registrare un ottimo riscontro per quanto riguarda gli incassi a livello mondiale. Più nel dettaglio, le vendite del recente Final Fantasy XV - in meno di 3 giorni dal lancio ufficiale - hanno infranto la soglia delle 5 milioni di copie vendute.

Ma non è tutto: l'avventura di Noctis e compagni ha inoltre toccato anche il record giapponese delle copie digitali vendute al Day One, salendo subito in testa alla classifica, senza contare anche il record delle copie fisiche distribuite nelle regioni asiatiche. L'ennesimo successo commerciale per un'avventura che non abbisogna certo di una modalità online.