Hideo Kojima ha partecipato nel fine settimana al Tribeca Games Festival, la prima edizione della variante videoludica dell'annuale Film Festival, e svelato qualche dettaglio su Death Stranding, il suo prossimo titolo.

Il gioco è ancora lontanissimo dall'uscita e lo stesso Kojima non ha rivelato granché al riguardo. Tuttavia, parlando del ruolo di Norman Reedus, il director nipponico si è sbottonato un po'.

In una parte del suo intervento, si è lasciato così tanto andare che a momenti, ha osservato ridendo, stava per spifferare il nome del personaggio che sarà interpretato dall'attore di The Walking Dead.

Stando a Kojima, comunque, i giocatori avranno la possibilità di vedere il protagonista con vari tagli di capelli e costumi differenti nel corso dell'avventura.

È questo il motivo, in sostanza, per cui il primo trailer di Death Stranding vede il personaggio le cui fattezze sono riprese da Norman Reedus completamente nudo.

L'idea era non dare un'aspetto specifico al protagonista ma di vederlo variare nel corso della storia che sarà raccontata nel gioco, che, sfortunatamente, continua a non avere una data d'uscita. È previsto solo per PS4.

death-stranding

300 persone al lavoro su Death Stranding?

Sappiamo che come presidente della compagnia c'è l'ex presidente di Konami Europe Shinji Hirano, e a lavoro sul progetto ci sono almeno 100 persone. O almeno questo è quanto dichiarato dallo stesso Kojima.

Secondo quanto trapelato da un'intervista con l'attore Mads Mikkelsen, invece, i dipendenti al lavoro su Death Stranding sarebbero molto di più.

All'attore coinvolto nel progetto è stato infatti chiesto un parere riguardo le musiche di gioco durante il Saudi Comic Con, dove ha rivelato il probabile numero di dipendenti della Kojima Productions:

"Fantastiche. Ogni cosa è favolosa. Sono stato nel suo ufficio a Tokyo qualche mese fa ed è assolutamente fantastico quello che stanno facendo lì. Ha trecento persone molto, molto capaci che sono costantemente al lavoro sul gioco", sono state le parole dell'attore.

Continua a leggere