Recentemente Microsoft ha annunciato tramite Xbox Wire, alcune importanti novità che potrebbero aggiungersi ad Xbox One nel corso di futuri aggiornamenti. Le aggiunte dovrebbero arrivare in fase di test nel corso delle prossime settimane.

In particolare si parla di chat vocale e dei servizi di Party che permettono a più persone di parlare tra di loro. Ci si riferisce alla possibilità di far apparire a schermo la persona che sta parlando in quel momento, tramite un semplice pop-up di cui il giocatore potrà decidere colore ed opacità.

Oltre a ciò ci saranno novità importanti per quel che riguarda alcuni titoli come Killer Instinct e World of Tanks nella quale i giocatori potranno, tramite la UI di Xbox One, creare il proprio torneo con le proprie regole.

Infine, ci saranno tutta una serie di novità di minore entità riguardanti Beam, la Game Hub, la funzionalità di Share e molto altro ancora.

Xbox One Controller

Xbox One: il rimborso con due ore di gioco è una "cavolata", per The Chinese Room

Qualche giorno fa Microsoft ha rivelato, dopo che alcune indiscrezioni erano emerse a riguardo, di star testando un particolare metodo di rimborso per Xbox Store e Microsoft Store molto simile a quanto visto su Steam, in cui una combo di limite temporali e di utilizzo fanno da paletti alle eventuale richieste.

A quanto pare si tratta, però, di una notizia non particolarmente gradita a molti sviluppatori. Quello che più ha fatto irritare è il limite massimo di due ore di gioco per richiedere il rimborso.

La software house The Chinese Room è stata la prima a lanciarsi contro la scelta di Microsoft, definendola come una "cavolata" - con un pizzico di perifrasi -, al che si è aggiunto anche Garry Newman creatore di Garry's Mod e Rust.

Continua a leggere