Sembrerebbe proprio che il buon Felix Kjellberg, aka PewDiePie, sia di nuovo al centro dell'attenzione mediatica per via di una decisione piuttosto importante che avrebbe preso. Il noto yotuber ha, infatti, deciso di dividere la sua persona fra Twitch e YouTube, iniziando un nuovo liveshow sulla famosissima piattaforma di streaming (senza mancare, ovviamente, di tirare la sua proverbiale frecciatina al tubo).

È noto da tempo, oramai, il rapporto controverso fra la figura di Felix, il “Re” di YouTube, e la piattaforma stessa che negli anni non ha fatto altro che peggiorare. Fra visualizzazioni “rubate”, scissioni di contratti dovute a farneticazioni antisemite e - nelle ultime settimane - la battaglia per le pubblicità, il rapporto fra le due figure ne è uscito decisamente incrinato. E in più punti.

Non è la prima volta che Felix, dall'alto del suo trono (e forse in maniera in po' spocchiosa), ha lanciato addosso a YouTube pesantissime dichiarazioni e questo non è che l'ennesimo affronto dello youtuber verso la piattaforma che ospita i suoi show.

Ora, la questione non è tanto cosa offrirà il nuovo show di PewDiePie su Twitch o come Felix ha intenzione di continuare il suo lavoro attuale ma, cosa succederebbe se il Re abbandonasse la piattaforma che gli ha dato la fama di cui dispone attualmente?

PawDiePie
Il sorriso di chi sa di poter trasformare tutto ciò che tocca in oro.

YouTube è una piattaforma piuttosto apprezzata dagli utenti per due ragioni fondamentali: è gratis e non deve sottostare alle leggi pubblicitarie e televisive degli altri media. Almeno questo è quanto sostiene Felix in una delle sue tante encicliche contro YouTube. È doveroso specificare che, essenzialmente, si tratta di una lagna da bambino a cui hanno sottratto il suo giocattolo. La differenza è che il bambino in questione è il più importante influencer sulla piattaforma (quindi basterebbe un suo schiocco di dita per cambiare, fondamentalmente, tutto).

Inutile girarci troppo attorno: PewDiePie muove soldi, e ne muove parecchi, così tanti che Google non si può minimamente permettere di perdere i suoi contenuti sulla sua piattaforma. YouTube è cambiato (e tanto) nel corso degli anni passando da essere quella piattaforma per la condivisione di video fra gli utenti ad essere, a tutti gli effetti, una piccola televisione sul web con tutto ciò che ne deriva, manovre pubblicitarie poco pulite incluse.

Non prendiamoci ulteriormente in giro, l'epoca degli youtuber distaccati dai meccanismi di guadagni e marketing è finita da un bel po' e tutti, nel bene e nel male, ne sono dentro fino al collo.Chiaramente ci sono le dovute eccezioni, ci mancherebbe, ma di fatto parliamo di una piattaforma i cui ideali sono andati a farsi friggere quando si è scoperto quanti soldi ci si possono far girare. Badate però, non è un male, anzi. Si tratta, comunque vadano le cose, di un'alternativa come tante altre per l'intrattenimento audiovisivo di una persona.

Tornando al buon Felix, quindi, cosa accadrebbe se decidesse si spostarsi definitivamente su Twitch? Inutile nasconderlo, YouTube ci perderebbe, e ci perderebbe così tanto che sarà costretta a rivedere un attimo le sue politiche. Allo stesso modo ci perderebbe anche PewDiePie stesso, e non poco, tanto da rendere questo suo ennesimo capriccio semplicemente un capriccio. Punto.

In un modo o nell'altro, rivedremo la sua faccia sul tubo ancora per molto, molto, tempo.
In un modo o nell'altro, rivedremo la sua faccia ancora per molto, molto, tempo.

Non esiste che abbandoni quella piattaforma semplicemente per il numero importante di utenti che lo seguono: non è il primo youtuber che inizia una carriera anche su Twitch e non sarà l'ultimo. Una grandissima fetta dell'utenza che utilizza quotidianamente YouTube non ha il minimo interesse ad abbandonarla per dei liveshow e lo dimostrano semplicemente le statistiche: si tratta di due tipi d i pubblico ben distinti.

Capita che qualcuno faccia parte di entrambe le tipologie ma in media chi segue YouTube non segue anche Twitch e viceversa. Con il gran numero di seguaci che ha Felix è altamente probabile che il suo liveshow ottenga numeri molto importanti (che, in ogni caso, non gli garantirebbero lo stesso guadagno dei suoi show quotidiani su YouTube).

Di che stiamo parlando allora? Essenzialmente di aria fritta. PewDiePie che lascia YouTube? Ma siamo seri? Possiamo stimare quanto vogliamo la sua persona ma sappiamo tutti quanti benissimo quanto il successo influisca su certi comportamenti e Felix non è nuovo a questo tipo di inutili battibecchi.

Certo, ora con il liveshow su Twitch le sue dichiarazioni assumono un peso completamente diverso e la paura che possa abbandonare la piattaforma si fa più concreta del solito anche se, obiettivamente, nessuna delle due parti vuole abbandonare l'altra. Si tratta, semplicemente, di soldi che fanno la differenza. Rivedremo prestissimo Felix alle prese con qualche altra zuffa “amichevole” con YouTube e anche per allora nessuna paura: si tratta solamente di tanto rumore per nulla.